Akino Kondoh ha un modo unico, affilato e allo stesso tempo lieve di portare sulla pagina il pensiero conscio e inconscio e di raccontare quel nucleo emotivo rappresentato dall’infanzia, dalla crescita, dal ricordo che accompagna una vita intera. La Kondoh infatti si muove con efficacia e disinvoltura in quella fase dell’esistenza in cui il mondo appare per la prima volta e da lì si trasforma di continuo insieme al corpo, in maniera inattesa, talvolta giocosa e talaltra inquietante.”

Continua a leggere su FuoriAsse #23 pag.95

Akino Kondoh
Il mondo degli insetti
Coconino Doku

Condividi