Francesca Scotti è nata a Milano nel 1981. Diplomata al Conservatorio e laureata in giurisprudenza, nel 2011 ha esordito con la raccolta di racconti Qualcosa di simile (Italic), selezione Scritture Giovani al Festivaletteratura, vincitrice del premio Fucini e finalista al premio Joyce Lussu. Ha pubblicato tra gli altri Il cuore inesperto (Elliot 2015), Ellissi (Bompiani 2017), Capacità vitale (Bompiani 2019). Si occupa di progetti che coinvolgono musica e scrittura, collabora con Palazzo Marino in Musica, MAME (Mediterranean Ambassadors Music Experience), e con il Conservatorio “G. Verdi” di Milano.
Suoi racconti e reportage sono stati pubblicati su diverse riviste italiane e straniere, tra le quali La Lettura, Nuovi Argomenti, Granta, RVM, Quanto, Bezoar, The Italian Review.
Il tempo delle tartarughe (Hacca 2022) è il suo nuovo libro.
Dal 2011 divide il suo tempo tra l’Italia e il Giappone.

                                                   ©  Jessica Pivetta